Tutti i nostri prodotti
cerca prodotti
categoria
  • tutte le categorie
  • Cavi approvati IMQ-HAR in PVC
  • Cavi approvati UL e CSA
  • Cavi Audio e Video
  • Cavi Automotive
  • Cavi con Spina: Mercato Europeo
  • Cavi con Spina: Resto del Mondo
  • Cavi CPR
  • Cavi di Controllo
  • Cavi di Potenza
  • Cavi estensibili
  • Cavi IMQ-HAR halogen-free
  • Cavi IMQ-HAR in gomma
  • Cavi in PVC per uso generico
  • Cavi lighting
  • Cavi Multinorma IMQ, UL, CSA e VDE
  • Cavi per alte temperature : 105 - 130°C
  • Cavi per alte temperature : 150 - 250°C
  • Cavi per applicazioni speciali
  • Cavi privi di alogeni per usi generici
  • Connettori
  • Passacavi
famiglia
  • tutte le famiglie
  • 318-B cavi LSZH
  • Cavi a norme UL e CSA
  • Cavi approvati IMQ
  • Cavi armonizzati IMQ-HAR
  • Cavi composti
  • cavi CPR classe Dca
  • cavi CPR classe Eca
  • Cavi di alimentazione con spina
  • Cavi in FEP
  • Cavi in gomma reticolata
  • Cavi in poliuretano
  • Cavi multinorma
  • Cavi per alte temperature
  • Cavi per applicazioni marine e nautiche
  • Cavi per illuminazione a LED
  • Cavi per LED e sensori
  • Cavi per pompe sommerse
  • Cavi per robotica e applicazioni in posa mobile
  • Cavi per strumentazione
  • Cavi resistenti al calore
  • Cavi senza alogeni
  • Cavi speciali
  • Cordoni di alimentazione assemblati
settore
  • tutti i settori
  • Applicazioni speciali
  • Illuminotecnica
  • Automotive
  • Immersione in liquidi
  • Elettromedicale
  • Entertainment

Direttiva RoHS sulle sostanze pericolose


Nel 2003, l'Unione Europea (UE) ha emanato la direttiva “Restrizione dell'uso di sostanze pericolose” (Restriction of Hazardous Substances, RoHS o Direttiva 2002/95/CE) .
L'UE ha messo a punto questa nuova direttiva per proteggere l'ambiente e la salute delle persone che lavorano solitamente con apparecchiature elettriche ed elettroniche (EEE).
Questa normativa mira a eliminare la concentrazione di determinate sostanze dalle apparecchiature elettriche ed elettroniche che rientrano all'interno dell'ambito di applicazione della direttiva. Pertanto, gli stati membri della UE devono garantire che, a partire dal 1 luglio 2006, le nuove apparecchiature elettriche ed elettroniche immesse sul mercato non contengano nessuna delle sei sostanze proibite riportate di seguito:

  • piombo (Pb) e suoi composti
  • mercurio (Hg)
  • cadmio VI (Cd-VI) e suoi composti
  • cromo esavalente e suoi composti
  • bifenili polibromurati (PBB)
  • polibromodifenileteri (PBDE)
  • penta, otta e deca- BDE (Bromdiphenylether).


Scarica il file allegato